SporTrentino.it
Giudice sportivo

Quattro giornate di stop a Scevola, tre a Cerisara

Le principali decisioni del Giudice Sportivo nei massimi campionati regionali e provinciali.

Eccellenza, nessuna squalifica trentina

Sono quattro i giocatori del massimo campionato regionale che domenica non potranno scendere in campo. È stata infatti comminata una giornata di squalifica a Hannes Gamper del Maia Alta e Nicola Dal Fiume del Mori Santo Stefano (espulsi domenica), oltre a Sven Kerschbaumer del Brixen e Florian Pichler del San Martino Moso (quinta ammonizione). Hanno invece già scontato domenica 20 la giornata di stop Armando Dauti e Tommaso Moser (Rotaliana), Hannes Ohnewein (San Paolo) e Yuri Facchinelli (Termeno) che erano stati espulsi mercoledì 16 nel turno infrasettimanale.

Da citare, inoltre, i totali 250 euro di multa comminati al San Martino Moso per “comportamento offensivo dei propri sostenitori nei confronti dell’arbitro” e “mancanza di acqua calda nello spogliatoio dell’arbitro”.

Promozione, mister Ceraso in tribuna per un mese

Episodio particolare nel campionato di Promozione: tutte le sanzioni sono connesse al match salvezza tra Mezzocorona e Borgo che ha visto i gialloverdi vincere in rimonta per 2 a 1. Entrambe le società sono tenute a pagare 100 euro di multa per il medesimo motivo, ovvero perché “sostenitori di parte, offendevano l’assistente arbitrale n.1”.

Tra i dirigenti, da sottolineare l’inibizione fino al 14 novembre per Nicola Volani (Mezzocorona). Tra gli allenatori, stop fino al 21 novembre per Massimiliano Ceraso (Borgo), inibito fino al 31 ottobre per cumulo di ammonizioni e per le tre settimane successive per l’allontanamento dal terreno di gioco. Fermato fino al 7 novembre anche Aldo Lorenzin, sempre della compagine valsuganotta.

Prima, quattro turni a Scevola, tre a Cerisara

In Prima Categoria fanno rumore nel girone B le quattro giornate comminate a Rosario Scevola (Monte Baldo), che “in seguito ad un comportamento non regolamentare di un avversario, nei confronti di un suo dirigente, nel tentativo di farsi giustizia, correva per venti metri circa e colpiva con uno schiaffo al volto il giocatore avversario, facendolo cadere in seguito alla perdita di equilibrio” e le tre comminate a Isaia Cerisara (Marco), “giocatore sostituito, offendeva il direttore di gara, reiterando le offese nell’allontanarsi”. Sempre nel raggruppamento che si estende dal Garda sino alla Val di Non, due le giornate di stop per Denis Ceolan (La Rovere), un turno di castigo per Michele Martini (Alto Garda), Lorenzo Beatrici, Alberto Calovi e Stefano Chini (Spormaggiore). Da registrare, inoltre, l’inibizione fino al 7 novembre del dirigente Alessandro Paris (Marco) e fino al 31 ottobre dell’allenatore Diego Brugnara (Spormaggiore).

Nel girone A, fermati per una giornata Seit Ejupi (Paganella) e Giacomo Vescovi (Sopramonte), oltre a mister Mauro Spangaro (Paganella).

Nel girone C stop di due turni per Stefano Vaudagna (Pergine Calcio), di uno per Patrizio Deville (Fassa), Yuri Floriani (Ortigaralefre) e Marco Mattivi (Piné).

Seconda, tre domeniche di stop per Bouchrit

In Seconda Categoria appiedato per tre turni Ayoub Bouchrit (Bersntol, girone C), “espulso per somma in ammonizioni, offendeva il direttore di gara”. Due le giornate affibbiate nel girone B a Anton Daprà (Cauriol), nel girone C a Kevin Toldo (Bersntol), Emilio Silvestro (Roncegno), Pietro Terzan e Domenico Vendola (Solteri San Giorgio). In castigo per un turno, invece, nel girone B Alessandro Mendini (Ozolo Maddalene), nel girone C Francisco Giovannini (Oltrefersina).

Per quanto riguarda le ammende alle società da registrare nel girone A 100 euro alla 3P Valrendena perché “un gruppetto di sostenitori locali, offendeva l’arbitro, per tutta la durata dell’incontro”, nel girone C 150 euro alla Bernstol perché “sostenitori di parte, offendevano l’arbitro durante tutta la gara; inoltre giocatori non individuati dall'interno dello spogliatoio, a fine gara offendevano l'arbitro”.

Quattro i sanzionati tra dirigenti e allenatori: è il caso nel girone A di mister Nicola Pedretti (3P Valrendena), inibito sino al 14 novembre, nel girone C degli allenatori Alvise Brugnera (Bersntol) e Giuseppe Orsini (Roncegno), che non potranno sedere in panchina sino al 7 novembre, e del dirigente Piergiorgio Dondi (Bolghera), fermato sino al 31 ottobre

Arco, tre giornate ad uno junior

Nel campionato juniores élite, tre le giornate a D.R. (Arco 1895) perché “espulso per linguaggio blasfemo, offendeva il direttore di gara”. Nei campionati under 17, ammende di 100 euro per Benacense, Pergine Calcio, Pinzolo Valrendena e Calisio (squadra B) “per aver permesso la presenza in panchina a persona non autorizzata”.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip