Serie C2
domenica 24 febbraio 2008
CALCIO
Con 2 reti di Veron il Süditirol batte l'Olbia

Dopo due sconfitte consecutive l´FC Südtirol Alto Adige torna alla vittoria battendo nella 25ª giornata del campionato di Serie C2, gruppo A, allo stadio Druso di Bolzano l´Olbia per due reti a zero. Mattatore della giornata è stato il 29enne attaccante argentino Marcelo Veron, autore di una doppietta. Grazie a questa vittoria i biancorossi superano in classifica proprio l´Olbia e ora sono sesti con 36 punti a -2 dai posti playoff ed a +6 dai piazzamenti playout.

I biancorossi partono subito forte, già al primo minuto di gioco Marco Benvenuto sfiora la traversa con un gran destro dal limite. Ma il vantaggio dei padroni di casa é solo rimandato. Al 13° minuto Marcelo Veron si inventa un gol da favola: sombrero su Cirina e palla in fondo al sacco per l´1:0. Dopo due gol annullati per fuorigioco a Palumbo (17°) ed allo stesso Veron (21°) é ancora l´Alto Adige a rendersi pericoloso ancora con Marco Benvenuto che spara sull´esterno della rete da posizione angolata (26°). Alla mezz´ora c`è un brutto scontro di gioco fra Mauro Calvi e Dario Bova - quest´ultimo al debutto in maglia biancorossa - in area altoatesina, entrambi neccessitano dell´intervento dei sanitari e devono lasciare il campo di gioco. Al loro posto entrano Manuel Scavone e Thomas Veronese. Poco prima della fine del primo tempo la partita si infiamma. Al 44° Andrea Servili compie una bellissima parata deviando in corner una conclusione di Cirina, dal tiro dalla bandierina la palla arriva sulla testa di Palumbo che manda a lato non di molto. Nei minuti di recupero Palumbo colpisce la parte alta della traversa, ma l´arbitro aveva giá fischiato prima rilevando una posizione di fuorigioco.

Nel secondo tempo l´Alto Adige trova subito il raddoppio. Marco Benvenuto serve con un lancio lungo Marcelo Veron, Movilli non riesce ad intercettare e l´attaccante argentino fulmina Facchin per la seconda volta. Incassato il 2:0 l´Olbia cerca di riaprire il match, ma la retroguardia biancorossa é attenta e non commette errori. Solamente su alcune palle inattive battute magistralmente da Volpe i sardi riescono a costruire qualche pericolo per la squadra allenata da Aldo Firicano, la porta di Andrea Servili peró rimane inviolata e l´Alto Adige puó cosí festeggiare un´importantissima vittoria.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.

Inserire almeno 4 caratteri