Giovanile
giovedì 7 marzo 2019
CALCIO
Il Beppe Viola inizia con la pioggia e lancia in orbita la Spal

Dovendo scegliere i protagonisti della giornata d’apertura al Trofeo Beppe Viola, non ci sono grandi dubbi: l’impresa del giorno è della Spal, al proprio esordio nel torneo internazionale U17 trentino, che ha battuto il Napoli e messo un bel mattone per il proseguimento dell’avventura. L’altra protagonista è stata la pioggia, che ha martellato i giocatori durante gli incontri disputati sui quattro campi rendendo la prima giornata ancora più impegnativa e combattuta.
Due delle grandi favorite, Roma e Atalanta, hanno cominciato bene, entrambe vincendo, anche se la Roma ha faticato contro il quotato Partizan, mentre gli orobici hanno avuto vita facile con i padroni di casa dell’Arco. Molto meno soddisfacente il bottino dell’esordio per il Milan (ha pareggiato con il Verona ed ha avuto la peggio ai rigori) e per i campioni uscenti del Torino, fermati sul pareggio senza reti dai danesi del Brondby dopo una partita dura e non bella. Né più soddisfatta può dirsi la Lazio, fermata sul pari dalla Lega Nazionale Dilettanti. Molto pimpante al contrario l’esordio del Chievo, che con una tripletta ha liquidato la selezione Trentina.

GIRONE D: LA ROMA SOFFRE MA VINCE, IL CHIEVO SI SBLOCCA NEL FINALE
Ha preso il via Giovedì 7 Marzo la 48a edizione del Trofeo Beppe Viola: le formazioni under 17 – rimaste in 15 dopo il forfait dell’ultim’ora del Ghana – hanno trovato la pioggia ad attenderli nella giornata d’esordio, ma questo non ha impedito alle formazioni favorite di mettersi in luce fin dalle prime battute.
Parte con un successo l’avventura della Roma nel Girone D, che ha dovuto faticare non poco per avere la meglio su un buon Partizan, padrone del campo per gran parte del primo tempo. Tutti i gol nel secondo tempo: ad aprire le marcature al 44° è stato Zalewski, uno degli uomini più attesi, con una bella conclusione dal limite. Dopo il gol i giallorossi hanno preso coraggio, esponendosi però all’affondo dei serbi che hanno trovato il pareggio con Colic. Nemmeno il tempo di tornare a metà campo, e Tripi risolve una bella combinazione sulla sinistra per fissare il punteggio sul 2-1 finale.
Sempre nel Girone D, il Chievo ha dovuto faticare per scalfire la resistenza della Rappresentativa Trentino, riuscendo però a dilagare nel finale fino al 3-0 finale. Lo sblocco dell’incontro è arrivato al minuto 62 grazie ad un calcio di rigore concesso per un fallo su Grazioli e realizzato da Merci. Nei minuti finali Bontempi e Salvan hanno arrotondato il punteggio a favore dei clivensi
Trofeo Beppe Viola

GIRONE A: L’ATALANTA DILAGA, FALSA PARTENZA TORINO
Sicuramente più semplice l’esordio dell’Atalanta (Girone A), che ambisce a riconquistare il titolo dopo i successi del 2016 e 2017: i padroni di casa dell’Arco ci mettono impegno e buona volontà, ma la qualità degli orobici viene fuori alla distanza, come dimostra il 6-0 finale. Marcaletti, D’Alessandro, Manfredi, Vorkicky (2) e Faye firmano le marcature, figlie di un predominio territoriale mai in discussione (20 a 0 il conto dei corner per gli orobici).
Falsa partenza invece per i campioni uscenti del Torino, che non brillano e strappano solo uno 0-0 contro i danesi del Brøndby, pur prevalendo per 4-2 nei calci di rigore. Sul campo di Via Pomerio poco gioco, agonismo (9 cartellini gialli) e anche parecchio nervosismo, sfociato nell’allontanamento nel secondo tempo del tecnico dei danesi Anton Lyme. La migliore occasione dell’incontro è proprio dei danesi a fine primo tempo: la punizione dal limite di Løvgren Larsen è ben indirizzata, ma trova un ottimo Parola in distensione sulla sua sinistra.

GIRONE C: LA SPAL FIRMA LA PRIMA SORPRESA. NAPOLI KO AL DEBUTTO
L’acqua battente ha caratterizzato gli ultimi incontri della 1a giornata, che hanno servito anche la prima vera sorpresa di questa edizione. Nel Girone C rimasto orfano del Ghana, l’ambiziosa Spal ha conquistato il primo scalpo di prestigio superando il Napoli per 2-1.
Risultato inatteso, ma legittimato sul campo dai ferraresi, padroni di un primo tempo concluso in vantaggio per 1-0 (gol di Ellertsson al 31° minuto) dopo un palo colpito poco prima da Horvat. Il Napoli si è presentato rivoluzionato nel secondo tempo con ben 6 cambi a metà gara, ma è stato un altro subentrante, Altomare, a riequilibrare il risultato al 57° sugli sviluppi di un calcio d’angolo. La Spal però non si accontenta, e rimette la testa avanti nel finale con Bertini: il cammino del Napoli è quindi già in salita.

GIRONE B: IL MILAN IMPATTA IN RIMONTA, NIENTE GOL PER LAZIO E DILETTANTI
Gol e spettacolo fra Verona e Milan (Girone B), che si dividono i punti ed un tempo per parte. Nella prima frazione domina e scappa in avanti il Verona, che firma un uno-due con Martone e l’attesissimo Yeboah. Il Milan non si scompone e risale la china nella ripresa, con le reti di Capone al 49° e di Angeli al 62°, che ha fissato il punteggio sul 2-2. Ai calci di rigore il Verona è infallibile, e prevale per 5-3.
Avvio sottotono infine per la Lazio contro la Rappresentativa Dilettanti (Girone B): uno zero a zero con poche occasioni, condizionato anche dalla pioggia battente che non ha dato tregua ai ventidue in campo. Dal dischetto i biancocelesti prevalgono per tre realizzazioni a zero.

Risultati 1ª giornata
Girone A: Atalanta - Arco 6-0, Brøndby - Torino 0-0 (2-4 d.c.r.)
Girone B: Milan - Verona 2-2 (3-5 d.c.r.), Lazio - Rappr. Dilettanti 0-0 (3-0 d.c.r.)
Girone C: Napoli - Spal 1-2
Girone D: Roma - Partizan 2-1, Chievo - Rappr. Trentino 3-0

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,109 sec.

Inserire almeno 4 caratteri