Serie C
mercoledì 26 dicembre 2018
CALCIO
Al Brianteo quarto risultato utile consecutivo per i biancorossi

Continua a muovere la classifica, la squadra di mister Zanetti, che contro il Monza incamera il secondo pareggio di fila, ma conquista anche il quarto risultato utile consecutivo per effetto delle due vittorie contro Ternana e Renate, che hanno preceduto gli 'X' contro Imolese e Monza. Allo stadio Brianteo, nell'ultima giornata del girone d'andata, finisce 1-1, con due reti di marca carioca: vantaggio del Monza a fine primo tempo con Reginaldo, pareggio biancorosso ad inizio ripresa con De Cenco. La squadra di Zanetti, espulso pochi istanti prima del calcio d'inizio del secondo tempo per (presunte) proteste, può recriminare per un calcio di rigore non assegnato e apparso invece netto, al termine della prima frazione, ai danni di Fabbri. Capitan Tait e compagni hanno poi chiuso il match in dieci uomini per l'espulsione di Ierardi per doppia ammonizione. Domenica si va a Teramo per l'ultima partita del 2018 che precede la sosta del campionato di tre settimane.

La cronaca


A Monza mister Zanetti non può disporre del 'lungodegente' Crocchianti e dell'infortunato Fink. La formazione iniziale è la stessa che sabato scorso ha pareggiato contro l'Imolese (1-1).
Inizio di gara di marca biancorossa, col Südtirol che rompe gli indugi dopo nemmeno due minuti, quando De Rose si libera bene al tiro ma calcia alto sopra la traversa.
Risposta immediata del Monza, al 4’, con Guidetti che impegna Offredi in una parata in due tempi dopo essersi prearato abilmente la conclusione mancina con un bel movimento ad accentrarsi da destra.
Azione ancora incisiva dei padroni di casa, al 10’: Iocolano si accentra dalla sinistra e poi va al tiro ribattuto col corpo da Vinetot, quindi il pallone perviene a Reginaldo che si incunea in area e col sinistro calcia sul fondo in diagonale.
Al 13’ palla persa dal Monza, Berardocco la scodella in area per Turchetta che al volo si sposta il pallone dal destro al sinistro, per poi calciare verso la porta, ma Riva fa scudo col corpo, respingendo anche il rebound di Morosini, infine De Cenco calcia sul fondo. In questa fase di gioco Südtirol più manovriero, mentre il Monza agisce prevalentemente di rimessa.
Al 35' si rivedono in avanrti i ragazzi di mister Zanetti: Berardocco si sposta palla sul sinistro e prova il lancio filtrante per Fabbri, che in leggero ritardo non riesce a concludere in porta.
Quattro minuti più tardi si fanno invece vivi i padroni di casa con un’azione personale di Ceccarelli che salta due avversari ma poi non riesce a concludere.
Il match, che stava attraversando una fase di stallo e di sostanziale, sterile equilibrio, si sblocca al 41’: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, con relativa mischia, Berardocco rinvia centralmente il pallone, ai 30 metri, da dove Tentardini lascia partite un proietto che, forse leggermente deviato, va a stamparsi sul palo, ma il pallone cade fra i piedi di Reginaldo, che da due passi insacca l'1-0 brianzolo, parziale con il quale le due squadre vanno al riposo, anche se a ridosso dell'intervallo, in area del Monza, c'è un intervento dubbio di Adorni ai danni di Fabbri lanciato a rete da Turchetta.

La ripresa tarda ad iniziare, perché l'arbitro, con le due squadre nuovamente schierate in campo e pronte a riprendere il match, espelle fra lo stupore generale mister Zanetti, che avviandosi verso la panchina aveva semplicemente ed educatamente chiesto spiegazioni al direttore di gara sul rigore non assegnato a fine primo tempo.
Avvio di ripresa favorevole al Südtirol, che prova a spingere sulla catena di sinistra con Fabbri, ma la prima grande occasione è per i padroni di casa: al 49’ Ceccarelli da dentro l’area piccola calcia in porta, ma Offredi è pronto e sventa il pericolo.
Al 56’ arriva il pareggio dei biancorossi: bella azione sulla sinistra di De Rose, che pennella un assist al bacio per la testa di De Cenco il quale in tuffo realizza l'1-1 nonché il classico gol dell'ex e la sua quinta rete in campionato.
Altra occasione per il Südtirol al 59’: Turchetta dalla sinistra scodella un cross morbido, che scavalca Guarna, ma De Cenco contrastato non riesce a colpire il pallone di testa e a indirizzarlo verso la porta rimasta sguarnita.
Monza pericoloso al 68’: Ceccarelli serve in area Reginaldo, che si gira, eludendo l'intervento di Fabbri, per poi concludere di poco a lato. Provvidenziale la deviazione di Vinetot.
Doppio cambio nelle fila del Südtirol al 71’: escono Morosini e Turchetta per Antezza e Mazzocchi.
Un minuto più tardi De Rose ruba palla e si fa 50 metri di campo palla al piede, con una poderosa percussione centrale, per poi servire al limite dell'area il neoentrato Mazzocchi, il cui destro potente da posizione defilata si perde di poco a lato.
Brutta tegola per i biancorossi al 79’: Ierardi superato in velocità da Ceccarelli è costretto a ricorrere al fallo, rimediando la seconda ammonizione e la conseguente espulsione. Südtirol in 10 uomini, ma capitan Tait e compagni stringono i denti, respingendo l'assalto finale del Monza.
Dopo quattro minuti di recupero si chiude con un pareggio una gara sofferta, ma ben gestita dalla squadra di mister Zanetti, anche in inferiorità numerica. Domenica ultima partita del 2018 a Teramo.

Il tabellino


MONZA - FC SÜDTIROL 1-1 (1-0)
MONZA (4-4-2): Guarna; Adorni, Negro, Riva, Tentardini; Ceccarelli, Barba, Guidetti (69. Galli), Iocolano (82. Tomaselli); Cori (81. Jefferson), Reginaldo. In panchina: Sommariva, Cavaliere, Palesi, Giorno, Brero, Otelè Nnnanga. Allenatore: Cristian Brocchi
FC SÜDTIROL (3-5-2): Offredi; Ierardi, Casale, Vinetot; Tait, Morosini (71. Antezza), Berardocco, De Rose, Fabbri (75. Procopio); De Cenco (82. Oneto), Turchetta (71. Mazzocchi). In panchina: Gentile, Ravaglia, Della Giovanna, Boccalari, Costantino, Zano. Allenatore: Paolo Zanetti
ARBITRO: Fabio Pirrotta di Barcellona Pozzo di Gotto (Tinello – De Angelis)
RETI: 41. Reginaldo (1-0), 56. De Cenco (1-1)
NOTE: serata fredda. Prima dell'inizio della ripresa allontanato mister Zanetti (FCS) dalla panchina per proteste. Ammoniti: 48. Ierardi (FCS), poi espulso al 79. per doppia ammonizione, 52. Guidetti (M), 69. Barba (M), 86. De Rose (FCS), 86. Antezza (FCS), 90. Berardocco (FCS)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,578 sec.

Inserire almeno 4 caratteri