Serie D
lunedì 26 novembre 2018
CALCIO
Il Levico Terme subisce la rimonta della Virtus Bolzano

Il Levico Terme dopo il gol spegne la luce. La Virtus Bolzano di Alfredo Sebastiani si impone due a uno e sale in classifica, dopo una partita che aveva visto i trentini passare in vantaggio di un gol ad inizio ripresa. L'espulsione di Rizzon sembrava mettere in ulteriore difficoltà i bolzanini, ma in due minuti Timpone ribalta la situazione con due reti.
Alfredo Sebastiani opta per un "4-3-1-2", con Bacher a supporto di Timpone e Koni.
Mister Andrea Vitali invece schiera un "4-3-3", con Costa tra i pali, con il pacchetto arretrato formato "dai soliti" Bagatini, Dall'Ara al centro e con Acka e Demian sulle fasce. A centrocampo Pelliello, Rinaldo e Castellan, mentre il tridente è affidato ad Aquaro, Esposito e Guatieri.
Primo tempo equilibrato, con occasioni da ambo le parti. Subito Esposito e Guatieri provano a farsi vedere in avanti, senza fortuna. Dall'altra Timpone non inquadra lo specchio della porta. Sempre Esposito e Guatieri provano a rendersi pericolosi, con Rizzon e Timpone che non riescono ad affondare per i padroni di casa.
Nella ripresa i valsuganotti trovano il vantaggio, con Aquaro, al terzo gol nelle ultime due gare, a sfruttare al meglio una sponda di Esposito. Nell'occasione il centrale difensivo dei bolzanini Rizzon si fa cacciare per somma d'ammonizioni. I trentini sembrano avere in mano il pallino dei gioco, in superiorità di un gol e di un uomo, invece la Virtus Bolzano in due minuti ribalta la situazione. Al 18' Cremonini sfonda sulla sinistra e crossa per Timpone, lesto nel girare il pallone in rete per l'uno a uno. Passano due minuti e i ragazzi di Alfredo Sebastiani effettuano il sorpasso, ancora con Timpone che con un bel colpo di testa scavalca Costa per il due a uno. Il Levico Terme si riversa in avanti alla ricerca del pareggio, prima con Masia che su calcio di punizione impegna Tenderini, poi con Aquaro che di testa insacca, ma il direttore di gara annulla per sospetta posizione di fuorigioco. Nonostante il forcing finale dei trentini la Virtus Bolzano si aggiudica il derby e sale a quota 16 punti, con il Levico che resta ad 11.
Il Levico Terme è atteso da una settimana importante per il suo campionato contro Campodarsego e Delta Rovigo.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1,141 sec.

Inserire almeno 4 caratteri