Serie C
sabato 24 novembre 2018
CALCIO
Südtirol impegnato al Menti, obiettivo ritrovare il sorriso

Questa domenica il campionato di serie C scende in campo in occasione della tredicesima giornata d'andata. Reduce dalla beffarda sconfitta casalinga contro la Vis Persaro, la seconda nelle ultime tre partite disputate, e a digiuno dalla vittoria da cinque partite, il Südtirol cerca la terapia d'urto allo stadio Romeo Menti, dove la squadra di mister Zanetti si misurerà con una delle big annunciate di questo campionato, vale a dire il Vicenza, che è a tre punti dalla vetta della classifica e che in casa è imbattuto, nonché reduce da quattro vittorie di fila.
In trasferta il Südtirol ha perso una sola partita (a Verona contro la Virtus Vecomp), ma ha anche vinto una sola volta. Per il resto lo score esterno annovera quattro pareggi per 0-0 a Fermo, a Gubbio, a Rimini e a Gorgonzola contro la Giana Erminio.
Al Romeo Menti mister Zanetti, squalificato, si accomoderà in tribuna, sostituito in panchina dall'allenatore in seconda, Alberto Bertolini. Fra i caclaitori indisponibile il solo, “lungodegente” Crocchianti. In difesa rientra invece Vinetot, che ha assorbito la lesione muscolare in seguito alla quale non è potuto scendere in campo domenica scorsa contro la Vis Pesaro.

Gli avversari


Il Lanerossi Vicenza Virtus, con sede sociale a Vicenza, è nato in estate dall'acquisizione da parte di Renzo Rosso, già patron del Bassano, del ramo d'azienda del fallito Vicenza Calcio e dalla fusione con lo stesso Bassano Virtus. Anche la nuova squadra, comunemente chiamata Vicenza, ha assemblato in gran parte calciatori che nella passata stagione militavano negli “ex” Vicenza Calcio e Bassano Virtus. I nuovi acquisti, da considerare letteralmente tali, sono stati appena sette, e fra essi spiccano il 33enne centravanti marocchino Rachid Arma, andato cinque volte in doppia cifra negli ultimi sette campionati di serie C con Spal (18 gol), Pisa (15), ancora Pisa (16), Reggiana (10) e Pordenone (17), e il centrocampista (32 anni) Andrea De Falco, che al suo attivo ha 7 presenze in serie A con l'Ancona e 228 presenze e 18 gol in serie B con Pescara, Ancona, Sassuolo, Bari, Juve Stabia e Benevento.
Il calciatore più rappresentativo del Vicenza rimane però il 28enne capitano e fantasista Stefano Giacomelli, alla sua settima stagione consecutiva con i biancorossi, coi quali ha giocato anche in serie B, categoria che lo ha visto protagonista anche con la maglia del Pescara.
Giacomelli è oltretutto l'attuale top-scorer del Vicenza, nonché capocannoniere del campionato, avendo realizzato la bellezza di 8 reti (più tre assist-gol) in 12 partite. Buono anche il bottino di Armah, autore di 5 gol.
Dopo Triestina (19) e Pordenone (18), il Vicenza ha il terzo miglior attacco del girone con 17 gol realizzati in 12 gare. Undici invece le reti subite, quattro in più del Südtirol.
In casa il Vicenza ha conquistato ben 14 dei 20 punti che detiene in classifica con uno score di 4 vittorie e 2 pareggi in 6 partite al Romeo Menti.
Mister Colella schiera la sua squadra col modulo “4-3-1-2” e contro il Südtirol dovrebbe rientrare in cabina di regia De Falco, assente per un fastidio muscolare al polpaccio contro la Triestina. Non sarà invece della partita Giacomelli, squalificato. Da valutare infine le condizioni del terzino destro Andreoni.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,875 sec.

Inserire almeno 4 caratteri