Serie D
sabato 24 novembre 2018
CALCIO
Il Trento al Briamasco contro l'Arzignano, una prima assoluta
fonte: Ac Trento

Il Trento va a caccia del terzo risultato utile consecutivo dopo la vittoria (2 a 0) ottenuta nel derby contro il Levico Terme e il pareggio (1 a 1) conseguito domenica scorsa sul campo della Clodiense Chioggia. Per la dodicesima giornata d'andata del girone C di serie D al "Briamasco" i gialloblù ospiteranno domenica pomeriggio (inizio ore 14.30) l'Arzignano Valchiampo, formazione che occupa attualmente il quarto posto in classifica a sei lunghezze di distanza dalla capolista Adriese. In casa il Trento ha sin qui conquistato 5 punti in 5 gare (vittoria contro il Levico Terme e pareggi contro Este e Union Feltre), mentre l'Arzignano Valchiampo ha realizzato 10 punti in trasferta per effetto delle vittorie contro Levico Terme, San Giorgio e Tamai e del pareggio contro il Belluno. Dirigerà l'incontro il Signor Ivan Catallo della sezione di Frosinone, coadiuvato dagli Assistenti Matteo Poso (Milano) e Simone Corradini (Basso Friuli).
Mister Luciano De Paola non potrà disporre dello squalificato Matteo Trevisan, fermato per un turno dal Giudice Sportivo, e ha convocato 21 giocatori.

Gli avversari


L'Associazione Sportiva Dilettantistica Arzignano Valchiampo (in passato Union ArzignanoChiampo) è nata ufficialmente nel mese di giugno del 2011 dalla fusione tra l'Usd Garcia Moreno Arzignano (originata dalla fusione, avvenuta nel 2005, tra Ac Arzignano - società nata nel 1920 ad opera dell'avvocato Pio Veronese - e Usd Garcia Moreno) e l'Usd Chiampo (fondata nel 1963).
Nel 2013 conquista la promozione in Eccellenza e, al termine della stagione successiva, sale in serie D, categoria nella quale milita per la quarta stagione consecutiva.
Sulla panchina della formazione vicentina siede da quest'anno Daniele Di Donato, ex allenatore del settore giovanile del Modena (Under 17 e Berretti) e della Jesina (serie D) e, in precedenza, calciatore professionista di ottimo livello con le maglie di Torino, Siena, Palermo, Ascoli e Cittadella. In carriera ha totalizzato complessivamente 23 presenze in serie A e ben 413 presenze in serie B.
Gli elementi di spicco dell'organico giallo - celeste sono il centravanti Raphael Odogwu (ex Virtus Vecomp, Real Vicenza, Renate, Altovicentino, alla sua terza stagione all'Arzignano Valchiampo: per lui 255 presenze e 72 reti in categoria), gli esterni d'attacco Niccolò Valenti, ex Riccione, Fiesolecaldine, Colligiana, Poggibonsi e L'Aquila (195 presenze e 50 reti in categoria, di cui 4 in questa stagione), Filippo Fracaro (ex Bassano, Sacilese e Abano, alla quarta stagione in maglia vicentina) e Daniele Forte (già in C2 con Bellaria Igea Marina, Borgo a Buggiano, Forlì e Foggia e in serie D con Bellaria Igea Marina, Lavagnese e Ravenna)
A centrocampista non ci sarà il playmaker - ecuadoriano di nascita ma ormai trentino d'adozione - Luis Maldonado, squalificato al pari del difensore centrale Andrea Munaretto, cresciuto nel Valrendena e nel Pinzolo Campiglio, alla sua quarta annata in serie D con uno score complessivo di 105 presenze e 22 reti. Cristiano Bigolin (ex Jesolo, Sacilese, Correggese, Legnago Salus: per lui 200 presenze e 11 reti tra C2 e D) guiderà il reparto arretrato, affiancato da Luca Ferri, già in C1 con il Cuneo (31 presenze in due stagioni), in C2 con Prato e Pergolettese e in serie D con Pro Sesto e Caravaggio.
Non esistono precedenti ufficiali tra le due società.

I convocati
PORTIERI: Barosi (00); Russo (92)
DIFENSORI: Badjan (99); Baronio (99); Carella (98); Cazzago (00); Kostadinovic (92); Panariello (88); Romagna (99); Sabato (82); Zucchini (95)
CENTROCAMPISTI: Bertaso (98); Dragoni (90); Furlan (85); Paoli (97); Selvatico (89)
ATTACCANTI: Bardelloni (90); Bertoldi (88); Bosio (92); Bonazzi (00); Ferraglia (99)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,906 sec.

Inserire almeno 4 caratteri