Eccellenza
venerdì 21 settembre 2018
CALCIO
Dro Alto Garda all'esame Brixen. L'Alense saluta Scremin

In Eccellenza spicca un Dro Alto Garda Brixen di grande interesse. Il Lavis vuole confermarsi e in casa del Naturno cerca un altro successo. Rotaliana e Anaune si affrontano per i primi tre punti dell'anno. In Promozione l'Alense ha annunciato di aver sollevato dall'incarico di tecnico Scremin. Il Mori Santo Stefano cerca la fuga.

Dro Alto Garda, Lavis e Brixen sono in vetta alla classifica del campionato d'Eccelleza con 7 punti in tre gare. Il big match di giornata è sicuramente quello tra i droati di Stefano Manfioletti e i brissinesi di Renè Rella, con i trentini che vogliono riconquistare i tre punti dopo il pareggio in caso della ViPo. Per il Brixen importante il recupero in attacco di Consalvo, capocannoniere della passata stagione. Il Lavis, una delle formazioni che fino ad oggi ha più impressionato per risultati e gioco, va in casa del Naturno, squadra ancora ferma al palo, ma con voglia di riscatto.
Subito dietro al terzetto di testa l'Arco in casa contro l'Appiano cerca il quarto risultato utile consecutivo mentre la ViPo Trento andrà a far visita al Maia Alta, con la squadra di Marco Girardi che, dopo aver fermato il Dro Alto Garda sull'uno a uno, vuole un altro risultato positivo.
In fondo i match interessanti non mancano. La Rotaliana, che ha disputato fino ad ora soltanto due gare a causa dell'impegno di settimana scorsa in Euregio Cup, ha fino ad ora rimediato solo sconfitte e cerca le prime gioie contro l'Anaune (due pareggi e una sconfitta in campionato). Anche il Comano Fiavé ha uno scontro in meno in campionato, ma di punti ne ha tre e, in casa dell'ostico San Paolo, vuole disputare una prestazione convincente. Il Calciochiese a quota, dopo l'amara sconfitta con il Termeno, cerca di risollevarsi contro il San Martino Moso.

In Promozione il Mori Santo Stefano, unica squadra a punteggio pieno, tenta la fuga e, in casa conto il Pergine Calcio, vorrà fare bottino pieno. Il Rovereto ospita al Quercia il Cavedine Lasino mentre l'Aquila Trento, dopo l'inaspettato stop maturato contro il Porfido Albiano, deve conquistare i tre punti in casa della Bassa Anaunia per non perdere terreno dalla vetta. La Benacense fino ad oggi ha raccolto solo dispiaceri e in casa del Porfido Albiano deve ripartire. Il Gardolo, da sorpresa della passata stagione, vuole confermarsi: il poker in casa della Benacense è un biglietto da visita davvero importante, e contro il Sacco San Giorgio di Delnegro cerca altri punti. L'Alense in giornata ha comunicato di aver sollevato dall'incarico di allenatore della prima squadra Renzo Scremin, affidando la panchina a Paolo Fiorini. Per i biancocelesti l'avversario di domenica è tutt'altro che semplice perché arriverà a far visita il Borgo di Max Ceraso, desideroso di punti dopo il primo ko in campionato. La Garibaldina ha vinto il primo match in casa del Cavedine Lasino e contro la Ravinense vuole rilanciarsi definitivamente. Il Nago Torbole ospita il Volano, con i lagarini ancora imbattuti in campionato.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.

Inserire almeno 4 caratteri