Serie D
sabato 4 agosto 2018
CALCIO
Il Trento pareggia per 2-2 in amichevole contro l'Este

Altra benzina nel motore e le prime reti stagionali. Nel terzo test match del precampionato il Trento impatta 2 a 2 contro i patavini dell’Este, compagine che nella scorsa stagione ha chiuso al sesto posto nel girone C di serie D. Gol nel primo tempo di Dragoni, pareggio e sorpasso degli ospiti ad inizio ripresa e definitivo pari firmato da Bertoldi a metà ripresa, dopo che lo stesso giocatore aveva fallito un calcio di rigore. La squadra beneficerà ora di due giorni di riposo: la prossima uscita è fissata per giovedì sera (ore 20) a Campodenno contro la Bassa Anaunia.

La cronaca


Mister Rastelli si affida ancora al “3-5-2”, proponendo Barosi in porta, Kostadinovic al centro della difesa con Scaglione e Sorbo sui lati. In mezzo al campo Selvatico detta i tempi della manovra con Furlan e Dragoni interni, mentre Cazzago e Ferraglia presidiano le corsie laterali. In avanti il tandem è formato da Bertoldi e Bardelloni.
La prima azione degna di menzione è di marca ospite con Cruz Pereira che, al 6?, si libera al limite e poi lascia partire un gran rasoterra sul quale Barosi è perfetto nell’intervento in tuffo. Dopo un quarto d’ora di leggero predominio territoriale da parte della squadra patavina, il Trento guadagna campo: Furlan ci prova da fuori area e costringe Vencato alla deviazione in calcio d’angolo. Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina i gialloblù trovano il primo gol stagionale e passano a condurre: la difesa respinge la battuta di Selvatico, la sfera torna sui piedi del regista bresciano che di prima intenzione crossa con il contagiri a centroarea per Dragoni, che di prima intenzione scaraventa in rete con un perfetto “piattone”.
Acquisito il vantaggio, Furlan e compagni spingono sull’acceleratore. Al 25? Bardelloni viene contrastato al momento di battere a rete dopo una ripartenza, poi Bertoldi, in due circostanze (32? e 34?) semina il panico nella retroguardia avversaria. L’Este torna a farsi vedere al minuto 37?: Gilli si presenta a tu per tu con Barosi, bravissimo a chiudergli lo specchio in uscita. Il primo tempo si chiude con un’altra iniziativa di Bertoldi, che si libera al tiro, ma la deviazione di un difensore è decisiva e la sfera termina a lato di un soffio.
Nella ripresa i gialloblù rientrano in campo con gli stessi effettivi della prima frazione, mentre l’Este effettua subito tre sostituzioni. Al 48? i veneti trovano il pareggio con il centravanti Debeljuh, che scatta sul filo del fuorigioco e poi batte Barosi con un perfetto diagonale. Cinque minuti più tardi l’Este passa in vantaggio con la conclusione potente dello stesso Debeljuh dopo un batti e ribatti dentro l’area aquilotta. La reazione gialloblù è immediata: Vencato ferma Bardelloni in uscita (56?), ma subito dopo Barosi è ancora bravo in uscita su Debeljuh. Al 60? Bertoldi s’incunea in area veneta e viene stretto in sandwich da due difensori: l’arbitro assegna il rigore al Trento e sul dischetto si presenta lo stesso Bertoldi, il cui penalty viene però respinto da Vencato. Il Trento però non si fa condizionare, continua a spingere sull’acceleratore e al 72? il grande destro di Bardelloni impatta contro la traversa, a portiere battuto. Dopo il penalty fallito, il numero 7 gialloblù si rifà ampiamente al 74?: discesa di Bardelloni a sinistra e cross rasoterra per il numero sette che prende la mira e insacca con un preciso rasoterra. Nel finale la squadra di Rastelli prova a vincere la partita e sfiora a più riprese il tris: Vencato para a terra il tiro del neoentrato Bertaso, poi Bosio – anch’egli subentrato – calcia di potenza ma il portiere patavino fa buona guarda e, in pieno recupero, la “torre” di Kostadinovic non trova compagni in area piccola. Finisce 2 a 2: il Trento tornerà in campo giovedì sera (inizio ore 20) a Campodenno contro la Bassa Anaunia.

TRENTO – ESTE 2-2


TRENTO (3-5-2): Barosi; Scaglione (44’st Zucchini), Kostadinovic, Sorbo; Cazzago (44’st Romagna), Furlan (28’st Paoli), Selvatico, Dragoni (34’st Bertaso), Ferraglia; Bardelloni, Bertoldi (30’st Bosio). A disposizione: Russo, Badjan, Carella, Baronio, Islami, Bonazzi, Conci. Allenatore: Claudio Rastelli
ESTE (4-3-3): Vencato; Ostojic (36’st Zanella), Corrado (36’st Tomasini), Suardi, Gilli (1’st Sassano); Chajari (36’st Paluzzano), Pizzolato (1’st Esposito), Pozza (20’st Paganin); Piazza (1’st Paiolo), Debeljuh (28’st Bonavina), Cruz Pereira (20’st Lamachi). A disposizione: Lorello, Forte, Giusti. Allenatore: Nicola Zanini
ARBITRO: Schmid di Rovereto (Gasperini e Muraviev di Trento)
RETI: 18’pt Dragoni (T); 3’st e 8’st Debeljuh (E); 29’st Bertoldi (T)
NOTE: spettatori 200 circa. Campo in discrete condizioni. Pomeriggio afoso. Calci d’angolo 8 a 4 per il Trento

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1,047 sec.

Inserire almeno 4 caratteri