Serie C
mercoledì 25 luglio 2018
CALCIO
Il Sassuolo supera per 1-0 il Südtirol, che sbaglia un rigore

Nella seconda amichevole estiva, dopo dieci giorni di lavoro nel ritiro in Val Ridanna, il nuovo FC Südtirol è sceso in campo a Vipiteno per confrontarsi con un avversario di due categorie superiori, segnatamente il Sassuolo, che per la sesta stagione consecutiva sarà ai nastri di partenza della massima divisione nazionale italiana, vale a dire la serie A. La formazione emiliana, allenata da Roberto De Zerbi, si è imposta sui biancorossi col minimo scarto, ovvero per 1-0, col Südtirol che può recriminare sul risultato finale avendo fallito un calcio di rigore con Costantino e una clamorosa palla-gol a tu per tu con Pegolo col giovanissimo Zanon. Ma più del risultato conta il fatto che la rinnovata squadra di mister Zanetti ha evidenziato segnali incoraggianti di crescita, sia a livello individuale che di collettivo, a soli quattro giorni dalla prima gara ufficiale, in programma questa domenica, 29 luglio, allo stadio Druso (calcio d'inizio alle ore 17.30) contro i laziali dell'Albalonga nel primo turno della Coppa Italia di serie A.

Primo tempo


Prima frazione divertente, con susseguirsi di palle-gol su ambo i fronti: biancorossi vicino al vantaggio due volte a cavallo del nono minuto, dapprima con un inserimento e un diagonale mancino di Morosini respinto a fatica da Consigli e poi – sul susseguente calcio d'angolo battuto dallo stesso Morosini – con un colpo di testa di Vinetot, ribattuto in sforbiciata sulla linea di porta da Boateng.
L'ex calciatore di Milan e Shalke 04 si inventa poi un gol con una autentica magia, ovvero con un colpo di tacco nel traffico, spalle alla porta, prodezza che risolve una mischia in area di rigore biancorossa.
Ma poi ancora Südtirol con assist di Morosini dalla sinistra per Costantino che in scivolata non arriva di un soffio sul suggerimento del compagno di squadra. A seguire Offredi respinge con bravura una doppia conclusione di Boateng e di Di Francesco.
Al 24' applausi a scena aperta per la cavalcata irresistibile palla al piede di Morosini, che sulla fascia sinistra si fa 70 metri di campo palla al piede per poi entrare in area di rigore, dove viene sgambettato da tergo da Lemos. Rigore solare che Costantino, però, calcia a lato.
Alla mezz'ora doppio grande intervento di Offredi, che dapprima disinnesca una conclusione di Boateng e poi si oppone anche al rebound ravvicinato di Bourabia.
Il primo tempo si chiude sul sinistro potente e radente di Berardi che Offredi respinge allungandosi sulla sua destra.

Secondo tempo


Nella ripresa girandola di cambi in entrambe le squadre. Nella formazione di Zanetti le prime tre sostituzioni vengono effettuate nell'intervallo, con l'ingresso in campo di Boccalari, Zanchi e del neo acquisto Turchetta.
Poco più tardi entra anche Zanon, che al 22' ha l'occasionissima per il pareggio, dopo aver intercettato un disimpegno azzardato di Cassata ed essersi lanciato tutto solo a tu per tu con Pegolo, dal quale si fa però ipnotizzare e disinnescare il tiro (debole) sul primo palo.
Nel finale fa bella figura anche il “portierino” (classe 1999) Ravaglia, che toglie dall'angolino una conclusione velenosa di Boga.

Il tabellino


SASSUOLO - FC SÜDTIROL 1-0
SASSUOLO (4-3-3): Consigli (46. Pegolo); Lirola, Lemos (46. Magnani), Ferrari, Rogerio; Duncan, Magnanelli, Bourabia; Berardi, Boateng (43. Babacar), Di Francesco (46. Boga)
Nella ripresa sono entrati anche: Adjapong, Dell'Orco, Letschert, Cassata, Missiroli, Bandinelli, Matri, Magnani
Allenatore: Roberto De Zerbi
FC SÜDTIROL (3-5-2): Offredi (77. Ravaglia); Ierardi (65. Casale), Della Giovanna, Vinetot (85. Cataldi); Oneto (57. Zanon), Fink (73. Antezza), De Rose (85. Jamai), Morosini (46. Boccalari), Fabbri (46. Zanchi); Costantino (46. Turchetta), Mazzocchi (77. Gatto)
In panchina: Berardocco
Allenatore: Paolo Zanetti
ARBITRO: Zamagni della sezione di Cesena
RETE: 17. Boateng (1-0)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,5 sec.

Inserire almeno 4 caratteri