Serie C
martedì 29 maggio 2018
CALCIO
Con la trasferta di Viterbo il via ai playoff del Südtirol

Dopo più di tre settimane di sosta dall'ultima partita di campionato, quella vittoriosa contro il Mestre, grazie alla quale i biancorossi si sono classificati al secondo posto nel girone B stabilendo il miglior risultato di sempre in C1 della storia del club biancorosso, il Südtirol fa il suo esordio nei playoff di serie C, scendendo in campo domani sera, mercoledì 30 maggio allo stadio “Enrico Rocchi” di Viterbo (calcio d'inizio alle ore 20.30), nella gara d'andata dei quarti di finale contro la Viterbese. A differenza della squadra di mister Zanetti, che ha concluso il campionato con quattro vittorie di fila e con la seconda miglior difesa del girone B (28 gol subiti, appena uno in più del Padova promosso in B), la squadra laziale ha continuato a giocare senza soluzione di continuità dopo la fine della regular season, disputando quattro gare dei playoff e vincendole tutte.
Come noto da tempo, i quarti di finale dei playoff si giocano con la formula della doppia sfida, vale a dire con gare d'andata e di ritorno, quest'ultima in programma allo stadio Druso di Bolzano domenica, 3 giugno, con calcio d'inizio alle ore 18.
Il regolamento dei quarti di finale riconosce un non trascurabile vantaggio a capitan Fink e compagni: in caso di parità di reti al termine dei 180 minuti (e non si parla solo di doppio pareggio, ma anche di vittoria e sconfitta con computo totale di gol pari fra le due squadre) sarà il Südtirol – meglio posizionato in classifica al termine del campionato e testa di serie assieme a Catania, Siena e Sambenedettese - a qualificarsi alle semifinali, dove – in caso di passaggio del turno - affronterebbe la vincente del quarto di finale fra Cosenza e Sambenedettese (gara d’andata, eventualmente, allo stadio Druso).
La squadra biancorossa è partita ieri, lunedì, per un mini-ritiro di preparazione al match di Viterbo e rientrerà a Bolzano giovedì pomeriggio. Convocati tutti gli effettivi (25) che compongono l'organico, più il portiere della formazione under 17 biancorossa, Peter Weiss, classe 2001. A Viterbo non sarà della partita Emmanuel Gyasi, squalificato. Da valutare nelle prossime ore le condizioni fisiche degli acciaccati Fink e Beradocco.

Gli avversari


La Viterbese ha concluso il campionato al quinto posto nel girone A con 58 punti, alle spalle di Livorno (promosso in B), Siena e Pisa e a pari punti con il Monza (che si è classificato in quarta posizione in virtù dei risultati favorevoli nei due scontri diretti coi laziali). Nei playoff la Viterbese ha sin qui disputato quattro partite, vincendole tutte. Nel primo turno (ad eliminazione diretta) ha sconfitto in casa il Pontedera per 2-1. Nel secondo turno (ad eliminazione diretta) ha sconfitto in casa la Carrarese per 2-1. Nella doppia sfida degli ottavi di finale ha prevalso sul Pisa sia nella gara d’andata, vinta in casa per 1-0, che in quella di ritorno (successo allo stadio “Romeo Anconetani” per 3-2).
Includendo anche le ultime due giornate di campionato, la Viterbese è reduce da sei vittorie di fila. L'ultima sconfitta risale al 25 aprile scorso, quando i laziali – guidati in panchina da Stefano Sottili, già allenatore in B del Varese e in C di Arezzo, Bassano, Pistoiese, Venezia, Carrarese e Carpi – vennero sconfitti per 3-1 in Piemonte dall'Alessandria nella gara di ritorno della finale di Coppa Italia di Lega Pro, dopo aver perso anche la gara d'andata, in casa, per 1-0.
Il top-scorer della Viterbese è il 33enne Jefferson Andrade Sequeira. Il centravanti brasiliano, che ha giocato in serie B con Frosinone, Livorno e Latina per complessive 58 presenze con 8 gol, ha messo a segno in questa stagione 11 reti, così ripartite: 8 in campionato, due in Coppa Italia e una ai playoff.
Gli altri elementi di spicco della Viterbese sono il difensore centrale Simone Sini, che è arrivato a Viterbo dopo due stagioni in B (la seconda da titolare) nella Virtus Entella e che in cadetteria ha giocato anche con Bari, Livorno e Pro Vercelli, il terzino sinistro Andrea De Vito (in B con Cittadella, Avellino e Varese, una presenza in A col Milan dove è cresciuto nelle giovanili) e il 20enne attaccante ghanese di scuola Chievo Verona, Bismark Ngissah.
La Viterbese gioca con il modulo “4-3-3”. La possibile formazione che affronterà il Südtirol potrebbe essere questa: Iannarilli; Celiento, Sini, Rinaldi, De Vito; Cenciarelli (Benedetti), Baldassin, Di Paolantonio; Vandeputte, Jefferson, Calderini.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.

Inserire almeno 4 caratteri