Prima Categoria
martedì 15 maggio 2018
CALCIO
Ancora 180' emozionanti in Prima Categoria

In Prima Categoria, a 180' dalla fine, ci sono ancora molti verdetti da stabilire. Se nel girone C il Borgo ha centrato la Promozione a suon di record (24 vittorie su 24 gare), negli altri raggruppamenti manca ancora un vincitore. Nel girone B, infatti, Rovereto e Sacco San Giorgio, come da pronostico, stanno dando vita ad un testa a testa entusiasmante, con la Ledrense che ha perso terreno soltanto nelle ultimissime giornate. Nel girone A, in questo girone di ritorno, è successo davvero di tutto: all' undicesima giornata (andata), il Tione guardava tutti dall'alto verso il basso con 9 punti in più della Caffarese seconda della classe e ben 12 in più della Ravinense. Ora la classifica è cambiata notevolmente, con la squadra del sobborgo di Trento avanti in classifica di tre lunghezze proprio sul Tione e con il Calcio Bleggio terzo e in corsa per il secondo posto, valido per i play off. Play off che quest'anno conteranno più degli anni precedenti, poiché assegneranno un posto in Promozione (semifinali tra le seconde dei tre gironi, più la vincitrice della coppa Provincia di Prima, a condizione che non sia retrocessa in Seconda Categoria, una quindi tra Redival, finalista di coppa ma penultima in classifica, e Tnt Monte Peller, sconfitto in semifinale dal Borgo, sarà la quarta squadra).

GIRONE A


In vetta. La Ravinense, favorita alla vigilia, ha tre punti di vantaggio sulla seconda della classe Tione e, nell'ultima giornata di campionato si giocherà lo scontro diretto. Occhio però, perché se i biancazzurri di Marco Fontana dovessero raccogliere punti nella penultima giornata, e i rossoblù di Marco Ballini no, la squadra del presidente Stanchina potrebbe festeggiare la promozione con un giornata di anticipo.
In coda. Il Mattarello ultimo in classifica con 15 punti ha pochissime speranze per agguantare la salvezza, con Trilacum (17) e Virtus Giudicariese (21) a giocarsi tutto nelle ultime due giornate. Virtus che nelle prossime giornate dovrà vedersela con Cristo Re, squadra a metà classifica, ma che sta affrontando un ottimo periodo di forma (3 vittorie consecutive), e Settaurense, ormai lontana dalla lotta al vertice. Trilacum opposto a Ravinense e Caffarese.

GIRONE B


In vetta. Anche Rovereto e Sacco San Giorgio si giocheranno la Promozione nelle ultime due giornate di campionato. Nonostante sembri vicina la fusione tra le due società, sul campo bianconeri e biancoviola stanno dando vita un'emozionante lotta per la vittoria del campionato. I punti di distanza che accompagnano i due team sono tre, con i ragazzi allenati da Giuliano Giovanazzi che affronteranno Stivo e Marco nelle ultime due giornate della stagione. Quelli di Ennio Floriani, invece, dovranno fare bottino pieno nei derby con Isera e Leno.
In coda. Il Vattaro con appena tre punti, e unica squadra senza vittorie in categoria, è retrocesso in Seconda Categoria da tempo. Avvincente la lotta per evitare il penultimo posto tra Riva del Garda e Baone. Riva del Garda (17 punti) che dovrà vedersela con Ischia e Civezzano. Baone (14) che dovrà superare Marco e Ischia e sperare in un passo falso dei rivali.

GIRONE C


In vetta. Unico girone in cui è già tutto deciso in vetta. Il Borgo cercherà uno storico en plein di vittorie, mentre l'Ortigaralefre ha già la matematica certezza del secondo posto in classifica.
In coda. La lotta è decisamente avvincente, oltre all'Ozolo Maddalene già retrocesso, Dolomitica a quota 26 punti, Fassa 22 e Redival 20 si daranno battaglia fino all'ultimo minuto per centrare la salvezza. Redival, finalista di coppa Provincia, si giocherà tutte le sue carte contro Ortigaralefre ed Alta Anaunia, sperando in qualche passo falso dei fassani, che dovranno superare Dolomitica e Spormaggiore. Per la compagine di Predazzo calendario decisamente più agevole contro Fassa, appunto, e l'ultima della classe Ozolo Maddalene.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,891 sec.

Inserire almeno 4 caratteri