Serie C
domenica 8 aprile 2018
CALCIO
Missione compiuta: il Südtirol batte il Fano e torna al 4° posto

Dopo due partite di astinenza dai tre punti, il Südtirol ritrova autorevolmente la vittoria nel match casalingo contro il Fano, conquistando il settimo risultato utile (4 vittorie e 3 pareggi) nelle ultime 8 partite disputate e rimanendo in corsa per il podio della classifica.

La cronaca


Contro i marchigiani mister Zanetti non può disporre degli infortunati Baldan e Cess, ma ritrova a centrocampo capitan Fink, che ha scontato il turno di squalifica, e schiera dal primo minuto Zanchi sulla fascia sinistra, con Frascatore che scala sulla linea dei tre centrali difensivi al posto di Vinetot, cui viene concesso un turno di riposo.
Durano poco le schermaglie iniziali, perché al 4' arriva la prima conclusione in porta della partita, ad opera del Fano, con Germinale che si accentra dalla sinistra e poi lascia partire un destro potente ma centrale che Offredi respinge di pugni.
La riposta biancorossa al 9', quando Frascatore batte un calcio d'angolo che Magli respinge maldestramente verso la propria porta, fornendo un assist involontario a Tait, anticipato in estremis dall'uscita di Thiam.
Due minuti più tardi l'arbitro non ravvisa un fallo ai danni di Berardocco, che stava liberando l'area di rigore biancorossa, col pallone che perviene ai venti metri a Danza, il cui destro radente verso l'angolo più lontano costringe Offredi a distendersi e a smanacciare lateralmente il pallone.
Il Fano presidia bene ogni zona del campo, facendo densità e ostruendo lo sviluppo della manovra biancorossa, ma al 17' la squadra di Zanetti disegna il campo con Fink che imbuca un buon pallone in area, a sinistra, per Broh, sul cui traversone radente Costantino è di un soffio in ritardo, ma il pallone perviene sul secondo palo dove Gyasi è bravo a vincere un contrasto e a servire a centro area Fink, che a porta spalancata firma l'1-0 e la sua seconda rete in campionato.
Giocano bene i biancorossi, e al 28' - su rinvio di Offredi a innescare la solita sponda aerea di Tait sulla fascia destra – il pallone perviene a Costantino, il cui cross a filo d'erba raggiunge sul primo palo Gyasi, che non riesce però a concludere verso la porta perché contrastato efficacemente da Soprano.
Südtirol padrone del campo e del gioco, e al 40' arriva il raddoppio, con bella combinazione sulla sinistra fra Zanchi e Fink e con cross di quest'ultimo respinto al limite dell'area, dove Berardocco non controlla il pallone che perviene però lateralmente a Tait, il cui destro – deviato – si infila nell'angolo alla destra del portiere ospite per il 2-0 biancorosso.
Dilaga la formazione di Zanetti, e al 45' – su un lancio in profondità - Soprano, in netto vantaggio, si fa soffiare il pallone dallo scaltro Costantino, che entra in area di rigore e viene affossato dallo stesso Soprano. Calcio di rigore solare, con espulsione di Soprano per fallo da ultimo uomo, ma Costantino calcia però male il penalty, facendosi respingere la conclusione di piede da Thiam, e così le due squadre vanno al riposo sul parziale di 2-0 per il Südtirol.
Nell'intervallo triplo cambio nel Fano, che deve giocare la ripresa in 10 uomini, mentre il Südtirol è lo stesso del primo tempo, anche per fluidità e incisività di manovra con Broh che – dopo bella azione corale – va alla conclusione mancina dai 20 metri, ma una deviazione fa impennare il pallone sopra la traversa.
All'8' Fano pericoloso su punizione cross che Bertoni non riesce a respingere, regalando il pallone a Rolfini, il cui sinistro sul primo palo viene respinto con bravura dal sempre attento Offredi.
Mister Zanetti, vedendo la sua squadra che gestisce con disinvoltura il doppio vantaggio e la superiorità numerica, pensa saggiamente al recupero di giovedì contro il Santarcangelo, richiamando in panchina – contemporaneamente - Broh, Fink e Costantino ed inserendo al loro posto Cia, Berardi e Heatley Flores.
Allenta un po' la tensione e l'attenzione, la squadra di Zanetti, rischiando grosso al 24' su incursione in area di Rolfini e diagonale che si perde di poco a lato.
Ma poi non succede praticamente più nulla. Finisce 2-0 per il Südtirol, che ritrova la vittoria dopo due partite di astinenza, conquistando il suo settimo risultato utile (4 successi e 3 pareggi) nelle ultime 8 partite disputate e rimanendo in corsa per il podio della classifica.

Il tabellino


FC SÜDTIROL – FANO 2-0 (2-0)
FC SÜDTIROL (3-5-2): Offredi; Erlic, Sgarbi, Frascatore; Tait, Broh (57. Cia), Berardocco (50. Bertoni), Fink (57. Berardi), Zanchi; Costantino (57. Heatley Flores), Gyasi (86. Candellone)
In panchina: D’Egidio, Vinetot, Smith, Boccalari, Oneto, Gatto, Roma
Allenatore: Paolo Zanetti
FANO (3-4-3): Thiam; Sosa, Soprano, Magli; Pellegrini, Danza (68. Varano), Lazzari (85. Udoh), Gaspari (46. Eklu Shaka); Melandri (46. Rolfini), Germinale, Troianiello (46. Lanini)
In panchina: Nobile, Fabbri, Gattari, Maddaloni, Torelli, Masetti, Fautario
Allenatore: Oscar Brevi
ARBITRO: Gino Garofalo della sezione di Torre del Greco
RETI: 17. Fink (1-0), 40. Tait (2-0)
NOTE: pomeriggio soleggiato, temperatura primaverile. Al 24' espulso dalla panchina il preparatore dei portieri del Fano, Mario Paradisi, per proteste. Al 45' espulso Soprano (F) per fallo da ultimo uomo. Al 46' Costantino (FCS) si fa parare un calcio di rigore. All'80. espulso dalla panchina Gattari (F) per proteste. Ammoniti: Berardocco (FCS, 49.), Lanini (F, 60.)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,922 sec.

Inserire almeno 4 caratteri