Serie C
domenica 25 febbraio 2018
CALCIO
Un ottimo Südtirol impatta con la capolista Padova

Un grande Südtirol fa match pari con la prima della classe. Contro il Padova, al Druso, il big-match della ottava giornata di ritorno del campionato di serie C (girone B) termina in parità, 1-1, con vantaggio biancorosso nel primo tempo grazie ad un grandissimo gol di Costantino (al 12° “centro” in campionato) e al pareggio a metà ripresa di Guidone.

La cronaca


Avvio di gara energico della squadra di Zanetti, che gioca con piglio aggressivo sin dalle prime battute di gioco, sviluppando una manovra fluida ed avvolgente sulle due corsie laterali e costringendo il Padova a tenere basso il proprio baricentro, ma è dei biancoscudati il primo affondo, all'11', quando Bellemo su un'azione di rimessa lancia lungo e profondo per Guidone, che caracolla un passo dentro l'area di rigore per poi concludere con un sinistro strozzato, che si perde sul fondo, anche se non di molto.
La risposta del Südtirol non solo è efficace ma anche vincente, perché al 12', su un lancio in verticale di Frascatore, Rocco Costantino scatta sul filo del fuorigioco, per poi addomesticare il pallone, rientrare sul destro e scoccare un tiro a giro sul secondo palo che si insacca nell'angolino e che vale il bellissimo gol dell'1-0 biancorosso, nonché la 12ª rete in campionato del bomber abruzzese.
Il Padova reagisce prontamente e al 21' su punizione-cross dalla destra di Bellemo il colpo di testa ravvicinato dell'ex Cappelletti costringe Offredi alla respinta d'istinto, poi lo stesso Cappelletti ribadisce verso la porta ma sulla linea c'è il salvataggio in extremis di Costantino.
La pressione del Padova costringe i biancorossi ad arretrare nella propria metà campo, ma al 31' la squadra di Zanetti sviluppa una sontuosa azione di rimessa, con Berardocco che difende palla e poi la serve nello spazio a Fink, il quale aziona la percussione centrale di Gyasi, che serve il rimorchio del capitano biancorosso che aveva seguito l'azione e conclude con un destro potente ma centrale disinnescato da Bindi, poi il rebound di Frascatore viene respinto dal muro di difensori ospiti.
Il Südtirol si difende bene e senza affanno, ed è sempre pericoloso quando si distende in contropiede. Primo tempo che si chiude con la squadra di Zanetti meritatamente in vantaggio per 1-0.
Si riparte, nella ripresa, senza cambi in entrambe le squadre e col Südtirol che, come nel primo tempo, prova a sorprendere il Padova riversandosi nella metà campo ospite, ma col passare dei minuti gli ospiti guadagnano metri di campo, pur faticando molto a rendersi pericolosi in avanti.
Al 15' spiovente in area da calcio d'angolo del neoentrato Sarno e colpo di testa nel traffico di Salviato che sorvola di poco la traversa, ma con Offredi vigila. Al 25', inatteso, arriva il pareggio del Padova, con Sgarbi che perde il contrasto con Capello e con Guidone che va al tiro respinto lateralmente da Offredi, ma Serena rimette il pallone in mezzo all'area e nella mischia Guidone trova lo spazio per scaricare un destro imprendibile alle spalle del portiere biancorosso per l'1-1.
La squadra di Zanetti non si scoraggia e al 27' Broh fa trenta metri di campo ad alta velocità e palla al piede per poi crossare radente nell'area piccola dove Costantino non riesce a trovare la deviazione vincente, ma sarebbe comunque stato in fuorigioco.
Al 34' cross del neontrato Cia dalla destra, con Bindi che si deve superare per evitare l'autorete di Trevisan, in anticipo su Costantino. Poi non succede praticamente più nulla.Finisce 1-1 al Druso e il Südtirol prosegue la corsa verso i playoff.

Il tabellino


FC SÜDTIROL – PADOVA 1-1 (1-0)
FC SÜDTIROL (3-5-2): Offredi; Erlic, Sgarbi, Vinetot; Tait, Broh (74. Smith), Berardocco, Fink (74. Cia), Frascatore (87. Zanchi); Costantino (82. Candellone), Gyasi
In panchina: D'Egidio, Bertoni, Baldan, Cess, Boccalari, Gatto, Heatley Flores, Roma
Allenatore: Paolo Zanetti
PADOVA (4-3-1-2): Bindi; Salviato, Cappelletti, Trevisan, Contessa; Serena, Pinzi, Bellemo (76. Mandorlini); Capello (85. Russo); Guidone (85. Lanini), Gliozzi (56. Sarno)
In panchina: Merelli, Zambataro, Fabris, Mazzocco, Cisco, Zivkov, Piovanello, Delle Monache
Allenatore: Pierpaolo Bisoli
ARBITRO: Alessandro Meleleo della sezione di Casarano (Bercigli di Valdarno e Li Volsi di Firenze)
RETI: 16. Costantino (1-0), 70. Guidone (1-1)
NOTE: pomeriggio soleggiato, temperatura (quasi) primaverile. Quasi 1900 spettatori. Ammoniti: 25' Erlic (FCS), 38' Trevisan (P)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1,469 sec.

Inserire almeno 4 caratteri