Serie C
venerdì 11 agosto 2017
CALCIO
Domenica la prima uscita ufficiale del Südtirol in Coppa Italia

Questa domenica, 13 agosto, è in programma il primo impegno ufficiale della stagione 2017/2018 per il nuovo FC Südtirol targato mister Paolo Zanetti. Nella partita inaugurale del girone B della Coppa Italia di serie C capitan Fink e compagni saranno di scena allo stadio Mecchia di Portogruaro (calcio d'inizio alle ore 18) per affrontare il Mestre, neopromosso in serie C dopo aver vinto nella scorsa stagione il campionato di serie D, ritornando così in un campionato professionistico dopo 15 anni dalla precedente partecipazione.
Il Südtirol è invece alla sua ottava stagione di fila nella terza divisione nazionale per importanza, ribattezzata quest'anno con il suo nome d'origine, ovvero serie C.
A Portogruaro mister Zanetti non potrà disporre dello squalificato Filippo Lorenzo Sgarbi. La lista dei convocati verrà diramata domani e pubblicata nel tardo pomeriggio sul nostro sito ufficiale www.fc-suedtirol.com.
La prima fase della Coppa Italia di Lega Pro è strutturata con la formula del triangolare. Nel gironcino del Südtirol c'è anche la Triestina di mister Sannino, che sarà ospite al Druso domenica 20 agosto, in caso di sconfitta dei biancorossi contro il Mestre, o mercoledì 23 agosto, qualora Fink e compagni vincano o pareggino a Portogruaro.
Il match Mestre – Südtirol potrà essere seguito in diretta e in chiaro sul portale sportube.tv.

Gli avversari


Il Mestre torna quest'anno in un campionato professionistico a distanza di 15 anni dall'ultima volta, risalente alla stagione 2002/2003, quando i lagunari militavano nell'ormai ex campionato di C2. Gli arancioneri, allenati dal 47enne Mauro Zironelli, ex centrocampista di Fiorentina, Chievo e Venezia, hanno potenziato la “rosa” soprattutto nel parco attaccanti con gli innesti dell'ex biancorosso Alberto Spagnoli, dell'under di scuola Juve Nicolò Pozzebon e dei brasiliani Sodinha, già in serie B con Brescia e Trapani, e Neto Pereira, 38enne reduce da un biennio a Padova dopo aver militato per cinque stagioni di fila (anche in serie B) nel Varese.
Ma è un ex “storico” biancorosso il calciatore più rappresentativo del Mestre, ovvero il 34enne Gianpietro Zecchin, che ha al suo attivo 183 presenze (con 13 reti e 34 assist-gol) in serie B e 116 presenze (con 17 reti) in serie C. Fantasista mancino, Zecchin – alla sua seconda stagione di fila nel Mestre – viene spesso impiegato come “play” davanti la difesa.
Il direttore di gara sarà il Signor Nicola Donda della sezione di Cormons (Go). Gli assistenti: Caso e Montagnani.
Le due squadre si sono affrontate sei volte in campionati professionistici. I precedenti risalgono ad inizio anni 2000, tutti nell'allora campionato di C2. Il bilancio è di tre vittorie del Mestre, due pareggi e una vittoria biancorossa, quest'ultima datata 23 dicembre 2000, quando al Druso i biancorossi al tempo allenati da Giuseppe Sannino si imposero per 2-1 con gol di Markus Rieder e Alessandro Galli.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.

Inserire almeno 4 caratteri