Lega Pro
domenica 7 maggio 2017
CALCIO
Il Südtirol chiude la stagione con un ko irrilevante a Mantova

Il campionato del Südtirol si conclude con una sconfitta a Mantova. Una sconfitta indolore, perché i biancorossi si sono presentati in terra virgiliana già matematicamente salvi grazie al precedente filotto di vittorie.

La cronaca


Al “Martelli” mister Colombo non può disporre degli infortunati Fink, Sarzi, Di Nunzio, Obodo e Bassoli e si affida al modulo “3-5-2”. In difesa giocano Brugger e Baldan insieme a Riccardi, mentre in attacco, al fianco di Gliozzi, spazio dal primo minuto a Lupoli.
Sembra stentare a decollare il match nei primissimi minuti, ma al 5’ Gliozzi approfitta di uno svarione difensivo dei padroni di casa per lanciarsi a rete e scavalcare il portiere avversario con un delizioso “cucchiaio” che vale l’1-0 per il Südtirol, in tenuta nera, e la 15ª rete in campionato del bomber calabrese.
La reazione del Mantova si fa attendere, ma al 18’ i padroni di casa pervengono al pareggio su bella iniziativa di Caridi con tocco a centro area che Marchi non riesce ad intercettare e che Regoli invece scaraventa in rete fissando il punteggio sull’1-1.
Il Mantova preme forte in avanti e al 23’ su cross di Donnarumma il colpo di testa di Siniscalchi finisce di poco a lato.
Südtirol un po’ in affanno e al 24’ Di Santantonio completa la rimonta virgiliana, liberandosi al tiro ai 20 metri per poi scagliare un destro radente, che si insacca all’angolino per il 2-1 in favore del Mantova.
La squadra di Colombo fatica a riemergere dalla propria metà campo e al 35’ il Mantova sfiora il tris su iniziativa di Caridi, che poi serve di giustezza l’inserimento di area di Di Santantonio, il quale sterza sul mancino per poi calciare di poco a lato con un sinistro a giro. Squadre al riposo col Mantova in vantaggio per 2-1.
Nessun cambio nell’intervallo, con il Mantova che cala il tris al 6’, quando Riccardi si fa ingenuamente rubare il pallone da Caridi, che entra in area dalla sinistra e infila Marcone per il 3-1 mantovano.
I biancorossi non hanno più la forza - motivazionale ancor prima che fisica – per reagire, il Mantova bada solo ad amministrare il risultato e così la partita si trascina stancamente sino alla fine, senza più sussulti, eccezion fatta per il sinistro in corsa di Rantier al 93’ sventato da Bonato.
Vince per 3-1 il Mantova, che conquista la salvezza, infliggendo una sconfitta indolore al Südtirol.
L’arrivederci è alla prossima stagione, nella quale i biancorossi prenderanno parte per l’ottavo anno di fila al campionato di Lega Pro, terza divisione nazionale per importanza.

Il tabellino


MANTOVA - FC SÜDTIROL 3-1 (2-1)
Mantova (3-4-2-1): Bonato; Vinetot, Cristini, Siniscalchi (67. Diaby); Regoli (82. Renny), Salifu, Raggio Garibaldi, Donnarumma; Di Santantonio, Caridi (54. Cittadino); Marchi. A disposizione: Maniero, Tonti, Bandini, Haouhache, Ciccone, Boniperti, Gargiulo, Sodinha, Guazzo. Allenatore: Gabriele Graziani
FC Südtirol (3-5-2): Fortunato; Brugger, Riccardi, Baldan; Tait, Furlan, Bertoni, Broh, Cia (82.Lomolino); Gliozzi (57. Spagnoli), Lupoli (70. Rantier). A disposizione: Marcone, Montaperto, Forti, Bassoli, Tulli, Betteto, Torregrossa, Carella. Allenatore: Alberto Colombo
Arbitro: Francesco Raciti di Acireale (Selicato-Fantino)
Reti: 5. Gliozzi (0-1), 19. Regoli (1-1), 24. Di Santantonio (2-1), 51. Caridi (3-1)
Note: pomeriggio con cielo coperto e temperatura attestata attorno ai 20 gradi. Ammoniti: Regoli (M), Riccardi (FCS)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,533 sec.

Inserire almeno 4 caratteri