Serie D
venerdì 14 aprile 2017
CALCIO
Il Levico che non ti aspetti espugna Busto Arsizio e ora spera

Il Levico Terme che non ti aspetti va a vincere per 3-1 sul campo della Pro Patria e riapre il discorso salvezza, ovvero rivede la possibilità di disputare i playout abbandonando quel penultimo posto al quale sembrava ormai condannato. Tornare al successo dopo 100 giorni di digiuno ha permesso ai ragazzi di Mezzanotti di superare i cugini della Virtus Bolzano in graduatoria (oggi toccherebbe a loro la retrocessione diretta) e portarsi ad un solo punto dal Lecco a tre giornate dalla fine, due delle quali prevedono impegni casalinghi.
La Pro Patria, che non ha più nulla da chiedere alla classifica, si è portata in vantaggio al 20' del primo tempo, quando Santana, da sinistra ha mandato un bel pallone verso il centro dell'area, toccato in rete da Disabato. Un minuto dopo ecco il pareggio dei termali, realizzato da Andreatta, ma propiziato da uno svarione del portiere Monzani, che aveva rinviato sui piedi di Baido. Prima della fine del tempo Santana mette i brividi ai trentini con una bella punizione dal limite deviata in angolo da Seveso.
La ripresa si apre con un'altra ingenuità difensiva dei lombardi, della quale approfitta Pancheri, realizzando il vantaggio al 18' . La Pro Patria non c'è più e al 33' incassa anche la terza rete, grazie ad un calcio di rigore, anche in questo caso propiziato da un malinteso fra due difensori, realizzato da Baido (gol numero 15), che blinda il successo valsuganotto. A fine partita l'allenatore Bonazzi rassegna le dimissioni.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,422 sec.

Inserire almeno 4 caratteri