Serie D
mercoledì 12 aprile 2017
CALCIO
Virtus Bolzano a Caravaggio senza Kiem, Timpone e Majdi

A quattro giornate al termine della stagione regolare, la Virtus Bolzano respira l’aria pesante della retrocessione diretta. Gli otto punti di distacco dall’Olginatese, difatti, rappresentano un gap che al momento decreterebbe il capitombolo bolzanino senza l’appello dei playout. Ci sono ancora dodici punti in palio e per la compagine di Lomi non ci sono alternative: bisogna far punti sin dalla partita di domani sul terreno dello Stadio Comunale del Caravaggio (inizio ore 15,00).
In vista di questo importante match, mister Lomi deve far fronte alle pesanti assenze determinate dalle decisioni del giudice sportivo che ha appiedato per due turni capitan Kiem e per un turno a testa Timpone e Majdi.
Non ci sono buone notizie neanche dall’infermeria, dove accanto ai nomi di Danieli e di Bustamante, si è aggiunto anche quello di Niang, sul cui impiego, a causa di un risentimento muscolare, pende un grosso punto interrogativo.
Se Niang dovesse alzare definitivamente bandiera bianca, quella zona di campo verrebbe presidiata da Bounou. Mister Lomi pensa di srotolare sul terreno orobico un 4-4-2, con Padovani che andrà a comporre la prima linea difensiva accanto a Munerati, Romeo e De Simone. In mediana l’asse porta i nomi di Cremonini-Bounou, Kaptina e Clementi, ed in attacco la coppia Hofer-Bucchi.

L'avversario


Da cinque stagioni in serie D, la storia del Caravaggio risale al 1958, anno di fondazione del club, avvenuta a seguito della fusione tra US Veltro e Olimpia. Stagioni trascorse a calcare i campi polverosi dell’hinterland bergamasco, per modificare ancora una volta o statuto nella stagione 2007-08 a seguito della fusione con l’Uso Calcio, squadra della vicina città di Calcio, dando così vita alla formazione degli Stati Uniti Calcio Caravaggese. Nell'estate del 2009, i rappresentanti del Caravaggio, lasciato il Calcio Caravaggese, dopo disaccordi sulla gestione del team, hanno rifondato l’USD Caravaggio con la denominazione corrente. Nella stagione 2009-10 la squadra ha giocato in serie D, dopo aver acquisito il titolo sportivo di Pedrengo Calcio, retrocedendo nello stesso anno in Eccellenza. Al termine della stagione 2011-12 la squadra è stata tornata nella quarta serie nazionale. Allenata da Marco Bolis, la squadra bergamasca attualmente viaggia in nona posizione, con venti punti di vantaggio sulla Virtus Bolzano. Sul proprio terreno, i lombardi hanno incamerato ventiquattro punti frutto di 6 vittorie, altrettanti pareggi e 3 sconfitte. Il Caravaggio vanta il sesto miglior attacco (42 gol) del girone sostenuto dalle 16 reti di De Angelis.

Le probabili formazioni


CARAVAGGIO (4-3-2-1): Cancelli; Ghergu, Teoldi, Ferri, Pelizzari D.; Calì, Pesce, Sonzogni; Crotti N., Tomas; De Angelis. All. All. Bolis. A disp. Pala, Fratus, Lamesta, Bosio, Esposito, Careccia, Guercilena, Sobacchi, Zanola
VIRTUS BOLZANO (4-4-2): Tenderini; Munerati, Romeo, De Simone, Padovani; Cremonini, Bounou (Niang), Kaptina, Clementi: Hofer, Bucchi. All. Lomi. A disp.: Masha, Debiasi, De Min, Niang (Bounou), Coulibaly, Koni, Perri
ARBITRO: Franco Foresta di Nola
ASSISTENTI: Emilio Micalizzi e Santino Spina di Palermo

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,422 sec.

Inserire almeno 4 caratteri