Lega Pro
sabato 8 aprile 2017
CALCIO
Delicata trasferta a Lumezzane per il Südtirol

Questa domenica si scende in campo per la trentaquattresima giornata del campionato di Lega Pro (girone B). A cinque partite dal termine, il S?dtirol giocherà sotto i riflettori nel match in notturna (calcio d'inizio alle ore 20.30) in programma allo stadio “Tullio Saleri” di Lumezzane contro la locale formazione bresciana, terzultima in classifica con 32 punti, appena tre in meno della squadra biancorossa, che ha mantenuto una sola lunghezza di margine sulla zona playout, tallonata dal trio Mantova-Modena-Teramo e con Forlì e lo stesso Lumezzane subito alle spalle.
La squadra di Colombo, alla terza partita nel breve volgere di sette giorni, è reduce da due sconfitte di fila contro Venezia (0-2) e Santarcangelo (2-1) e ha perso cinque delle ultime sei partite disputate.
Il Lumezzane, che ha il terzo peggior attacco del campionato con 23 gol segnati in 33 partite, è in serie utile da due partite per effetto della vittoria contro l'Ancona di domenica scorsa (2-1) e del pareggio nel turno infrasettimanale di mercoledì a San Benedetto del Tronto (1-1).
Nelle ultime sette partite disputate i bresciani hanno perso una sola volta (contro il Pordenone), conquistando per il resto due vittorie e tre pareggi.
Infermeria svuotata. Mister Colombo, che sarà costretto a seguire la partita dalla tribuna per squalifica e che sarà sostituito in panchina dal collaboratore tecnico Gianluigi Pillin, non lamenta defezioni. Anche Sarzi e Lomolino sono pienamente recuperati.

Gli avversari ai “raggi X”


Fondato nel 1946, il Lumezzane disputa ininterrottamente campionati professionistici dalla stagione 1993/94 e nel suo palmares vanta la vittoria della Coppa Italia Lega Pro, conquistata nella stagione 2009/2010. Nel corso degli ultimi due decenni i rossoblù sono stati trampolino di lancio per diversi calciatori poi affermatisi ad alti livelli. Stiamo parlando, in primis, di Mario Balotelli, Christian Brocchi, Simone Inzaghi e Alessandro Matri.
Alla nona stagione consecutiva nella terza divisione nazionale per importanza (18 le partecipazioni complessive), il “Lume” ha fra i suoi giocatori di maggior spicco l’attaccante David Speziale, nella scorsa stagione alla Pro Piacenza, e il centrocampista Tommaso Arrigoni, che ha al suo attivo 13 presenze in serie A e 6 in serie B con il Cesena. Il top scorer, nonché il calciatore di maggiore qualità della formazione bresciana, è Antonio Bacio Terracino, autore sinora di 7 reti in campionato. Nel mercato invernale la rosa del Lumezzane è stata ampiamente rivisitata dal presidente Renzo Cavagna, con l’innesto – fra gli altri - del terzino destro Matteo D’Alessandro, dell’esterno destro Fabio Oggiano e dell’attaccante Tommaso Lella.
Dal 9 febbraio scorso la guida della squadra è stata assunta da Mauro Bertoni, precedentemente responsabile del settore giovanile, coadiuvato dal mister della formazione Berretti Aldo Nicolini. Il “Lume” in questa stagione ha cambiato tre volte guida tecnica. I predecessori di Bertoni sono stati Antonio Filippini e Luciano De Paola.

Le possibili formazioni


Lumezzane (4-2-3-1): Pasotti; Magnani, Tagliani, Sorbo, Bonomo; Arrigoni, Varas (Gentile); Bacio Terracino, Leonetti (Oggiano), Marra (Lella); Speziale. A disposizione: Carboni, Allegra, Tulhao, Gentile (Varas), Quinto, Zappacosta, Lella (Marra), Oggiano (Leonetti), Padulano, Russini, Rizzi, Sola. Allenatore: Mauro Bertoni
FC Südtirol (3-5-1-1): Marcone; Riccardi, Di Nunzio, Bassoli; Tait, Furlan (Broh), Obodo (Bertoni), Cia (Fink), Sarzi (Lomolino); Tulli; Gliozzi. A disposizione: Montaperto (Fortunato), Baldan, Brugger, Lomolino (Sarzi), Broh (Furlan), Bertoni (Obodo), Fink (Cia), Packer, Torregrossa, Rantier, Spagnoli, Lupoli. Allenatore: Gianluigi Pillin (Alberto Colombo squalificato)
Arbitro: Daniele De Santis di Lecce

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,436 sec.

Inserire almeno 4 caratteri