Lega Pro
sabato 25 marzo 2017
CALCIO
Allo stadio del Conero il Südtirol non può permettersi errori

Questa domenica 26 marzo, è in programma la trentunesima giornata del campionato di Lega Pro (girone B). A otto partite dal termine del campionato, il Südtirol sarà di scena al “Del Conero” di Ancona (ore 16.30) per affrontare la locale formazione marchigiana, ultima in classifica con 24 punti, otto in meno dei biancorossi, che stazionano tre punti sopra la zona playout. Il Südtirol è reduce da tre sconfitte consecutive, l'ultima – in ordine di tempo – domenica scorsa contro l’Albinoleffe (0-1), nella prima partita del nuovo corso biancorosso targato Alberto Colombo.
L'Ancona ha invece perso otto delle ultime nove partite, nelle quali ha raccolto un solo punto e segnato appena 4 gol, subendone invece ben 15. L'ultima vittoria dei dorici risale al 30 dicembre del 2016 nel match casalingo contro la Reggiana.
In trasferta Gliozzi e compagni hanno ottenuto appena 10 dei 32 punti complessivi per effetto di uno score di 2 vittorie (a Macerata e a Forlì), 4 pareggi e 8 sconfitte.
Al “Del Conero” l'Ancona ha invece conquistato ben 15 punti su 24, con uno score di 4 vittorie, 3 pareggi e 8 sconfitte.
In campo. Ad Ancona mister Colombo dovrà fare a meno dello squalificato Alessandro Furlan. In attacco rientra Tulli, mentre il centrocampo è in piena emergenza per gli acciacchi e le imperfette condizioni fisiche di Fink, Obodo, Bertoni e Cia. Si è allenato a singhiozzo anche Sarzi. Nell'Ancona indisponibili per infortunio il difensore bulgaro Kostadinovic, il centrocampista Vitiello e l'attaccante Luca Cognigni.

Gli avversari ai “raggi X”


Nell'ultimo mese l'Ancona ha cambiato due volte guida tecnica alla squadra in seguito all'esonero di Fabio Brini a metà febbraio e alle dimissioni di due settimane fa di Giovanni Pagliari, cui è subentrato l'ex calciatore dell'Ancona Tiziano De Patre.
Nel mercato invernale la società dorica ha puntellato la “rosa” con diversi innesti, tra i quali spiccano due giocatori di esperienza, ovvero Michele Paolucci, punta di scuola Juventus, e Stefano Del Sante, anch'egli attaccante, proveniente dalla Juve Stabia e con alle spalle 140 presenze tra i professionisti con 27 gol.
I “dorici” hanno il secondo peggior attacco del campionato con 20 reti complessive, di cui solamente 9 segnate al “Del Conero”.
Il capocannoniere della squadra marchigiana è l’esterno d’attacco (di scuola Roma) Marco Frediani, autore di 6 gol.

Le possibili formazioni


Ancona (4-2-3-1): Anacoura; Barillaro (Daffara), Ricci, Cacioli, Nicolao; Agyei, Zampa; Bariti, Voltan, Frediani; Del Sante. A disposizione: Scuffia, Daffara (Barillaro), Forgacs, Bambozzi, Bartoli, Cristofari, Djuric, Gelonese, Mancini, Momentè, Paolucci, Bellucci. Allenatore: Tiziano De Patre
FC Südtirol (4-4-2): Marcone; Tait, Di Nunzio, Bassoli, Sarzi; Broh, Bertoni (Obodo), Packer (Fink), Cia (Torregrossa); Tulli, Gliozzi. A disposizione: Montaperto, Baldan, Brugger, Riccardi, Lomolino, Obodo (Bertoni), Fink (Packer), Torregrossa (Cia), Rantier, Spagnoli, Lupoli. Allenatore: Alberto Colombo
Arbitro: Aristide Capraro di Cassino (Cantiani-Mariottini)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,437 sec.

Inserire almeno 4 caratteri