Lega Pro
sabato 18 marzo 2017
CALCIO
C'è l'Albinoleffe al Druso per la prima di Colombo in panchina

Questa domenica alle ore 14.45 va in scena la trentesima giornata del campionato di Lega Pro (girone B), l'undicesima del girone di ritorno. I biancorossi tornano tra le mura amiche del Druso, dove ospiteranno l’Albinoleffe, partita che segnerà l'inizio del nuovo corso biancorosso targato Alberto Colombo, il 43enne allenatore lombardo subentrato in settimana all'esonerato William Viali.
I bergamaschi sono reduci dalla vittoria interna di misura contro il Teramo (1-0) e occupano attualmente la nona posizione in classifica con 40 all'attivo, otto in più dei biancorossi che sono invece reduci da due sconfitte di fila, la prima al Druso contro la Sambenedettese (2-5) e la seconda domenica scorsa in casa del Pordenone (1-0).
Al Druso Fink e compagni hanno conquistato 22 dei 32 punti complessivi per effetto di uno score di 5 vittorie, 7 pareggi e 3 sconfitte, quest'ultime rimediate per mano di FeralpiSalò (1-2), Parma (0-1) e Sambenedettese (2-5).
In trasferta l'Albinoleffe ha totalizzato quasi la metà dei punti che detiene in classifica (18 su 40) in virtù di 4 vittorie, 6 pareggi e 5 sconfitte.
Rientra Alessandro Bassoli, che ha scontato la giornata di squalifica. In forse invece gli acciaccati Bertoni, Fink e Tulli, che si sono allenati a singhiozzo in settimana. Dopo oltre tre mesi ai box, torna invece nella lista dei convocati Baldan. Nell'Albinoleffe sono indisponibili tutti e tre gli “ex” biancorossi, segnatamente il portiere Achille Coser (infortunato), il capitano orobico Fabio Gavazzi (squalificato) e l’attaccante Francesco Virdis (non convocato da oltre un mese). In dubbio la presenza tra gli orobici dell'acciaccato Agnello.

Gli avversari ai “raggi X”


Fra gli elementi più rappresentativi della formazione orobica spiccano il centrocampista Massimo Loviso, che ha trascorsi importanti nella massima serie con le maglie di Bologna e Livorno (58 presenze in serie A, 141 in Serie B, 80 in Lega Pro), l'esterno russo classe 1994 Juri Gonzi, top scorer dei “celesti” con 5 reti, e l’attaccante Ferdinando Mastroianni, proveniente dal Carpi e girato in prestito agli orobici dopo essere stato protagonista nello scorso campionato di serie D con la maglia dell’Este, in forza al quale ha messo a segno la bellezza di 24 reti. Nel mercato invernale gli orobici si sono rinforzati con l’innesto del trentenne napoletano Antonio Montella, attaccante che ha militato nella prima parte di stagione in serie B col Pisa. L'Albinoleffe ha perso appena due delle ultime otto gare disputate, segnatamente contro Parma (0-1) e Feralpisalò (1-0). Per il resto, quattro vittorie e due pareggi.
Punto di forza della squadra bergamasca è la difesa, la quinta meno battuta del campionato con 28 gol incassati in 29 partite.

Le possibili formazioni


FC Südtirol (4-3-1-2): Marcone; Tait, Di Nunzio, Bassoli, Sarzi; Broh, Obodo (Bertoni), Fink (Cia); Rantier (Spagnoli), Gliozzi, Tulli. A disposizione: Montaperto, Brugger, Riccardi, Baldan, Lomolino, Bertoni (Obodo), Packer, Furlan, Cia (Fink), Spagnoli (Rantier), Torregrossa, Lupoli. Allenatore: Alberto Colombo
Albinoleffe (3-5-2): Nordi; Zaffagnini, Magli, Scrosta; Gonzi, Di Ceglie (Agnello), Giorgione, Loviso, Cortellini; Mastroianni, Montella. A disposizione: Cortinovis, Dondoni, Mondonico, Anastasio, Agnello (Di Ceglie), Guerrieri, Nichetti, Minelli, Moreo. Allenatore: Massimiliano Alvini
Arbitro: Nicolò Marini di Trieste (Elkhayr-Buonocore)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.

Inserire almeno 4 caratteri