Tornei
giovedì 9 marzo 2017
CALCIO
Conci portiere paratutto rivelazione al “Beppe Viola”

Il Torneo Beppe Viola edizione n. 46 comincia nel segno dell’equilibrio: cinque pareggi su otto incontri disputati e le sole tre squadre che hanno debuttato vittoriosamente (Roma, Inter e i campioni uscenti dell’Atalanta) hanno prevalso di misura. Non sono mancati i gol e il bel calcio sui quattro campi sotto l’occhio delle telecamere di PMG Sport che trasmettono in diretta streaming tutti gli incontri di questa edizione.
Protagonista della giornata, comunque, è pèroprio un giocatore di casa, il portiere della Selezione Trentino Matteo Conci che ha chiuso la saracinesca al Sassuolo, costretto ad un pareggio senza reti: gli emiliani hanno fallito due rigori, uno dei quali parato proprio da Conci che nei penalty successivi alla gara (che non contano per il risultato, ma solo in caso di parità per determinare la classifica dei gironi) ne ha parati altri quattro.
Giornata nera per le veronesi, entrambe sconfitte da Roma (il Chievo) e dall’Inter (l’Hellas).

GIRONE A: IL NAPOLI CEDE IN EXTREMIS, BOLOGNA BLOCCATO
L'Atalanta ha battuto il Napoli per 3-2 al termine di un match pirotecnico, deciso nel finale da una rete di Peli, bergamasco di Seriate, subentrato nella ripresa. In precedenza il Napoli aveva trovato l'1-0 con Ciro Palmieri - suo il primo gol del Trofeo Beppe Viola 2017 - ed era riuscito a riequilibrare il match con lo stesso attaccante, dopo la doppietta dell'atalantino Rilind Nivokazi. Su rigore la seconda rete della punta italiana di origini kosovare.
Nessun gol fra il Bologna e la Rappresentativa Lega Pro, che si è poi imposta per 5-4 ai calci di rigore.

GIRONE B: IL CHIEVO CEDE, L’EMPOLI SI SALVA
Alla Roma è bastato un tap-in di Del Signore, alla mezz'ora del primo tempo, per avere la meglio sul ChievoVerona. I giallorossi hanno riscattato l'eliminazione del 2016 in semifinale, avvenuta proprio per mano dei gialloblu veneti.
L'Empoli ha rimontato in chiusura la Rappresentativa Dilettanti grazie a un rigore del neoentrato Montaperto. Al 6' della ripresa il romano Antonio Barbato aveva illuso la squadra della LND, poi vittoriosa per 3-1 nella serie finale dei calci di rigore, utile in caso di arrivo a pari merito nella classifica del girone.

GIRONE C: DANESI INTRAPRENDENTI, IL TORO NON LA SPUNTA
Vince in rimonta l'Inter, al debutto nel 46° Trofeo Beppe Viola. I nerazzurri battono in rimonta a Mori l'Hellas Verona per 2-1 e si prendono la leadership solitaria del girone C. L'Hellas parte forte e passa in vantaggio al 9' con un tiro dalla distanza di Turrini. Pronta la reazione dei nerazzurri e gol del pareggio siglato un minuto dopo da Wilfred Gnokouri, fratello di quell'Assane lanciato in Serie A da Roberto Mancini. A spezzare l'equilibrio, al tre minuti dalla fine del match, un sinistro a giro di Grassini.
Nell'altro match del girone C doppio botta e risposta fra i danesi del Nordsjaelland e il Torino. Alle reti di Frederiksen e F. Christensen hanno replicato Coppola (su rigore) e Munari. Il Nordsjaelland ha poi conquistato il successo per 5-4 ai rigori, utile in caso di arrivo a pari punti.

GIRONE D: LAZIO E PARTIZAN PAREGGIO “TIRATO”
Stesso risultato, in campo e dal dischetto, fra Lazio e Partizan Belgrado, con i serbi capaci di trovare il 2-2 nella ripresa malgrado l'inferiorità numerica e poi di imporsi ai rigori. Avanti in avvio con Kokir, il Partizan è stato rimontato in apertura di ripresa della doppietta del neoentrato Paglia. Poi il pari Vjestica, di testa.
Nessun gol invece fra Sassuolo e Rappresentativa Trentino, vittoriosa ai rigori. Grande protagonista il portiere trentino Matteo Conci, che ha parato un penalty in avvio di ripresa a Raspadori e altri quattro nella serie finale. Raspadori aveva fallito un altro rigore poco prima della mezz'ora.
Domani, venerdì, seconda giornata, si gioca sempre alle 13.00 e alle 15.00. Diretta sul sito ufficiale della manifestazione www.beppeviola-arco.it, su www.pmgsport.it e sul profilo Facebook pmgsport, oltre che su repubblica.it e corsport.it

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,5 sec.

Inserire almeno 4 caratteri