Seconda Categoria
sabato 7 novembre 2015
CALCIO
Focus sull'Ssd Bagolino, viaggio sospeso fra Trento e Brescia
di Luca Andreazza

Girone A. Una sola squadra al comando, biancazzurri i suoi colori. La Ledrense, autrice di un percorso netto: sei incontri senza conoscere la parola sconfitta. Primato consolidato dal miglior attacco (21 reti all’attivo) e da una difesa di ferro (solo 1 rete incassata). Inseguono e sgomitano le altre. Il tridente composto da Stivo, Guaita e Tione si trova infatti a cinque punti di distanza. Quindi via via tutte le altre, Calavino e Bagolino, Alta Giudicarie, Limonese, Carisolo e 3P Valrendena.

Armi e bagagli, direzione Provincia di Brescia per conoscere la realtà del presidente Simone Bordiga. Prossima fermata: SSD Bagolino, nel lontano 1999 ultima società a vincere il proprio girone del campionato di Terza Categoria.

800 metri di altitudine e ambiente alpestre. Ieri piccole attività produttive legate alla lavorazione del ferro, del legno e del peltro antichizzato, senza dimenticare il turismo presso la località sciistica di Maniva. Oggi la popolazione demografica è invecchiata, mentre la tradizione delle attività resistono, soprattutto nel settore del peltro. Maniva significa ora soprattutto lo stabilimento per l’imbottigliamento di acqua sorto nel 1998. Trota e il formaggio Bagòss i punti forti dell’enogastronomia bagossana.

La rosa della prima squadra
La rosa della prima squadra

SSD Bagolino, storica conoscenza nei campionati trentini e una realtà molto radicata sul territorio della provincia di Brescia.
«La fondazione del Bagolino risale a giugno 1975, anno della prima partecipazione al campionato di Terza Categoria Trentina. Successivamente l’attività della società abbraccia anche le sezioni volley e podismo, diventando una polisportiva. Il Bagolino rappresenta un paese di circa 2.300 abitanti, ma isolato. Lo spirito della società è quello di offrire all’abitante e soprattutto ai bambini la possibilità di fare sport, senza dover altrimenti percorrere grandi distanze. Maturazione personale attraverso l’attività sportiva e impegno sociale sono le fondamenta del nostro statuto. Recentemente la Polisportiva Bagolino (40 anni) e Avis Bagolino (35 anni) hanno avuto l’onore e il piacere di organizzare una piccola festa in Comune. Uno spettacolo musicale per festeggiare due traguardi importanti per la comunità bagossana.»

Simone Bordiga, classe 1981, da quanto tempo ricopre la carica di presidente? Come nasce la passione per il Bagolino?
«Professionalmente sono impiegato amministrativo presso la BM Vobarno Tubi SpA; sono invece presidente dell’asd Bagolino da giugno 2014. Ho raccolto con grande entusiasmo il ruolo ricoperto con passione e abnegazione da Gian Franco Melzani, storico presidente della società per 39 anni e meritatamente premiato dalla FIGC con una targa di benemerenza. Personalmente sono cresciuto con la società, sono infatti all’interno del Bagolino da quando avevo 6 anni. Dopo aver cessato con l’attività agonistica sono entrato a far parte negli ultimi due anni del direttivo. Un gruppo di amici molto motivato, un direttivo ben strutturato e composto da Riccardo Cosi (Vice Presidente), Davide Pelizzari (Vice Presidente), Gian Franco Melzani (Presidente Onorario), Corrado Schivalocchi (cassiere), Veronica Melzani (segretaria), Massimo Salvadori, Massimiliano Melzani, Sergio Zanetti, Marco Zanetti, Giuseppe Alamia, Gian Fausto Pelizzari e Angela Carè. Oltre al Consiglio Direttivo, mi preme ringraziare per l’impegno il Comune di Bagolino, gli sponsor, i collaboratori e tutti i nostri sostenitori.»

Bagolino, uno e trino. Oltre alla Seconda Categoria, tante anime all’interno della società.
«La Polisportiva complessivamente conta circa 250 tesserati. Nella sezione calcio schieriamo le formazioni Piccoli Amici, Pulcini, Esordienti e Giovanissimi. Proponiamo inoltre corsi interni di avvicinamento al calcio. Le formazioni Mini-Volley, Under 12, Under 14, Juniores e Over difendono i nostri colori nei campionati di pallavolo; una disciplina declinata principalmente al femminile, anche se non mancano alcune squadre maschili. Ultima, ma non per importanza: la sezione podismo, specializzata soprattutto per le corse in montagna. La pallavolo è affiliata CSI e la scorsa stagione ha raggiunto le semifinali provinciali nel bresciano. Il gruppo del podismo è invece posta sotto l’egida della FIDAL.»

Stringete sinergie con gli attori vicini?
«Ufficialmente non abbiamo attivato collaborazioni in senso stretto. Abbiamo un buon rapporto con diverse società per organizzare amichevoli. Sicuramente abbiamo anche un ottima relazione con il CalcioChiese. Il portiere Claudio Scalvini è cresciuto nel Bagolino, mentre diversi elementi della Categoria Allievi giocano per la società di Darzo. Se poi i ragazzi hanno doti, meritano e sono disponibili nello spostarsi, siamo lieti di vederli partire verso società limitrofe e di categoria superiore.»

Siete impegnati in tante attività e su tanti fronti.
«Siamo guidati dalla passione e dalla voglia di essere a disposizione dei bambini, dei più giovani e della nostra comunità. Oltre all’attività ordinaria, la SSD Bagolino è impegnata nell’organizzare il torneo Green Volley Bagolino (oltre 400 atleti iscritti), Ösnà Cävril - derby fra le contrade, Corsa podistica “5 ponti” in collaborazione con AVIS Bagolino (circa 350 iscritti), la Freccia Piäströi per bambini, lo Sport Day e la Bagolino Alpin Run.»

Progettate la Prima Categoria?
«Dopo alcune stagioni decisamente deludenti, l’obiettivo è quello di giocare per l’accesso ai playoff o almeno di concludere il campionato nella parte alta della classifica. Il Bagolino dispone di un buon gruppo e di una buona squadra. Per questo ci piacerebbe misurarci nel campionato di Prima per poter ripagare gli sforzi e poter disputare un campionato che prevede le retrocessioni, un confronto sicuramente più stimolante.»

Scopri la rosa del Bagolino

Girone A: la Classifica
Girone B: la Classifica
Girone C: la Classifica
Girone D: la Classifica

Sommario
31.10.2015: Alta Anaunia
24.10.2015: Audace Caldonazzo
17.10.2015: Altipiani Calcio
10.10.2015: Alta Giudicarie

La rosa della prima squadra di pallavolo
La rosa della prima squadra di pallavolo

La rosa della sezione Running
La rosa della sezione Running

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1,062 sec.

Inserire almeno 4 caratteri